Home > Argomenti vari > SABATO 24 GENNAIO – PRESENTAZIONE LIBRO “GEORGE MACDONALD, IL MAESTRO DELLA FANTASIA”

SABATO 24 GENNAIO – PRESENTAZIONE LIBRO “GEORGE MACDONALD, IL MAESTRO DELLA FANTASIA”

15 Gennaio 2009

Sabato 24 gennaio alle ore 15.30 presso l’ex Chiesa Anglicana (Via Regina Vittoria 4 – Bordighera) si terrà la presentazione del libro "George MacDonald, il Maestro della Fantasia" scritto da Paolo Gulisano e Luisa Vassallo.

 

 

Tutti conoscono oramai il grande scrittore John Reuel Ronald Tolkien, l’autore del romanzo "II Signore degli Anelli" portato con grande successo sugli schermi dal regista Peter Jackson. In Italia ancora troppo pochi conoscono invece il maggior ispiratore della sua narrativa, lo scrittore scozzese George McDonald (1824-1905), maestro indiscusso del fantastico "nobile" ottocentesco inglese, sontuoso cantore del "mondo intermedio" delle fate, dei giganti, degli gnomi.
Dietro a Tolkien e Lewis c’è questo personaggio, purtroppo oggi dimenticato, che di fatto fu colui che generò la scintilla originaria di questi mondi e di questo tipo di letteratura, un vero e proprio maestro e capostipite.
Quest’uomo centocinquant’anni fa, esattamente nel 1858, scosse il mondo letterario pubblicando un volume, Phantastes, che può a ragione essere considerato l’avanguardia della moderna letteratura fantasy.
Questo singolare maestro visse attraverso buona parte dell’Ottocento: era nato in Scozia, dove le Highlands brumose degradano fino a incontrare il Mare del Nord, ma visse poi gran parte della sua vita in Liguria, cercando nel tepore della Riviera salute per il corpo e per lo spirito.
Fu pastore evangelico, ma dovette soffrire a causa dei suoi confratelli che lo allontanarono dal ministero, poiché aveva cercato di mitigare il rigore calvinista della propria confessione con una teologia della Speranza e della Misericordia.
Coniugò la fede cristiana con lo spirito celtico visionario del popolo scozzese, custode di antichissime leggende e saghe tra reale e soprannaturale.
Fu amico di diversi protagonisti della vita culturale del suo tempo, tra cui Lewis Carroll, l’autore di Alice nel Paese delle Meraviglie, e senza MacDonald questo libro, capolavoro della letteratura per l’infanzia, non sarebbe mai stato pubblicato.

Il saggio di Paolo Gulisano e Luisa Vassallo, entrambi esperti di letteratura fantasy e già autori di diversi volumi sull’argomento, scopre la grandezza letteraria e culturale di MacDonald, restituendoci la bellezza di un grande scrittore veramente europeo.

I commenti sono chiusi.